Come Limitare Le Perdite Nel Forex Trading

La maggior parte delle persone che fanno forex trading vivono costantemente con la paura di perdere il capitale investito. Cercano così di elaborare quotidianamente strategie che possono limitare le perdite. Per far questo, il trader deve capire quando è arrivato il momento giusto per chiudere un’operazione, in modo da continuare a fare trading una volta che il mercato sarà tornato a comportarsi come previsto.

forex trading

Altro elemento da considerare è che se sarete in grado di assorbire le perdite quando sono ancora ad un livello basso, la leva finanziaria applicata non vi danneggerà molto. Se invece non imparerete a gestire le perdite potreste incorrere in operazioni che alla lunga potrebbero prosciugare il vostro conto! E questo è uno dei motivi più comuni di chiusura di un conto forex. Il punto è quindi capire quando è arrivato il tempo di “mollare”. Vediamo ora qualche consiglio utile a proposito.

Forex Trading: Come Limitare Le Perdite

Per riuscire a capire quando è arrivato il momento di chiudere l’operazione nel forex trading, sappiate che esistono diverse strategie. Ma tutte hanno un elemento in comune: il riconoscimento di un punto specifico sul grafico, in cui il trader capirà che l’analisi fatta non è corretta. Per alcuni, si tratta di una percentuale del conto. Ad esempio, è possibile optare ogni volta che si è sotto al 3% di uscire dal mercato, a prescindere da cosa succeda realmente. Si tratta di una strategia molto popolare nel forex trading, soprattutto perché consente di incorrere solo nelle perdite che si è disposti a subire.

+

Altra strategia molto utilizzata è quella di impostare uno stop loss su un punto che rappresenta una chiara inversione del trend di mercato (secondo le vostre analisi). Molti forex trader impostano lo stop loss sotto l’ultimo swing low (in un trend al rialzo) o sullo swing high più recente (in un trend al ribasso). In questo modo, “imponete” al mercato di modificare i trend più recenti, così da poterne uscire con più facilità. Quando si raggiunge il punto di stop loss, in pratica, avrete la prova che il mercato non sta andando dove avevate previsto e che quindi è opportuno fare un passo indietro e riconsiderare le vostre posizioni aperte. Questa strategia è molto utile anche per gestire l’aspetto emotivo del trading.

Altri trader decidono di uscire dal mercato basandosi sul fattore tempo. Chi fa day trading, ad esempio, non trascinerà un’operazione al giorno successivo ma la chiuderà nel giro di pochissimo tempo e, alla fine della sessione, chiuderanno le loro posizioni a prescindere dall’esito. Questa tecnica permette ai day trader di eseguire operazioni con una leva molto alta e di dormire tranquillamente la notte senza doversi preoccupare di sbalzi improvvisi che potrebbero verificarsi a loro sfavore nel bel mezzo della notte.

Qualsiasi sia la strategia adottata, quello che dovete fare sempre è rispettare le regole e i limiti che vi siete imposti. Ricordate che si può fare forex trading h24 e la prossima operazione è sempre dietro l’angolo. In caso di operazione negativa dovete quindi metterci una pietra sopra e andare avanti, ammettendo di aver sbagliato analisi e chiudendo l’operazione. Così facendo, a lungo termine, preserverete il vostro conto da perdite devastanti.

 

Migliori Piattaforme trading

Piattaforme
Min. Deposito
Leva Max
Demo Gratuita
€100
300:1
€100
30:1
€10
500:1
€50
400:1
€50
400:1

*Servizio di CFD, il tuo capitale è a rischio

Michele

Come Limitare Le Perdite Nel Forex Trading

Editor's Rating:
5

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Vuoi conoscere e seguire valide strategie di Trading?
... allenati senza rischiare con un Conto Demo
plus500
etoro
markets
iq option
bdswiss
24option
fxtm
avatrade

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *