Come Guadagnare Nel Forex Con Gli ETF

Intendete scommettere sulla caduta del dollaro americano? Volete proteggere i vostri investimenti in dollari o trarre profitto da un aumento della moneta europea? Tradizionalmente per far ciò, oggi l’investitore è “costretto” a fare trading su futures valutari, aprire un conto forex e acquistare direttamente la valuta stessa al fine di trarre profitto dalle sue fluttuazioni. Tuttavia, gli ETF (exchange-traded funds) sulle valute rappresentano oggi un modo più semplice per beneficiare delle variazioni del prezzo delle valute senza tutta la confusione che di solito circonda il trading di futures o forex. Oggi vedremo appunto diversi etf valutari disponibili per gli investitori.

Come Guadagnare Nel Forex Con Gli ETF

Perché Le Valute Si Muovono

I tassi di cambio si riferiscono al prezzo al quale una valuta può essere scambiata con un’altra. Il tasso di cambio potrà aumentare o diminuire il valore di ogni moneta rispetto ad un’altra. I fattori che possono influenzare il valore di una valuta includono la crescita economica, i livelli di debito pubblico, i livelli della bilancia commerciale, i prezzi del petrolio e dell’oro. Ad esempio, il rallentamento del prodotto interno lordo (PIL), l’aumento del debito pubblico e un deficit commerciale enorme possono causare il crollo di una valuta di un paese rispetto alle altre valute. L’aumento dei prezzi del petrolio potrebbe portare la valuta a livelli più elevati per quei paesi che sono esportatori di petrolio o hanno riserve significative, come il Canada. Un esempio più dettagliato di un deficit commerciale è quando un paese importa più di quanto esporti. In questo caso il valore delle valute nazionali degli importatori scenderà, perché l’offerta supera la domanda.

FAI TRADING CON GLI ETF*servizio CFD, il tuo capitale è a rischio

Come Funzionano Gli ETF

Per anni molti investitori hanno usato gli ETF, invece di fondi comuni di investimento, per tenere traccia dei principali indici azionari, come ad esempio l’S&P 500. Questo perché gli ETF hanno alcuni vantaggi rispetto fondi comuni di investimento, tra cui:

  • sono facili da “tradare”, in quanto possono essere acquistati e venduti in qualsiasi momento tramite qualsiasi intermediario, proprio come un’azione;
  • sono fiscalmente efficienti: gli ETF hanno in genere un minore turnover sul portafoglio titoli e si “sforzano” di minimizzare le distribuzioni di plusvalenze in modo che gli investitori siano tassati solo quando avviano un trade;
  • maggiore trasparenza: gli ETF, replicando un indice notorio di mercato, consentono agli investitori di essere perfettamente consapevoli del portafoglio titoli a cui sono esposti. Hanno inoltre un prezzo che si aggiorna in tempo reale in funzione dell’andamento delle componenti dell’indice di riferimento e quindi l’investitore è costantemente a conoscenza della valorizzazione del proprio investimento in ETF, anche grazie alla pubblicazione giornaliera del valore ufficiale dell’etf (NAV);
  • flessibilità: tutto ciò che si può fare con un titolo, si può fare con un etf. Questo include andare “short”, tenerli in conti di margine e l’immissione di limit order.

 

ETF Valutari

Plus500Con gli ETF valutari, si può investire in valute estere proprio come si fa con le azioni o con qualsiasi altro etf.  Questi particolari fondi replicano i movimenti delle valuta sul mercato forex e offrono un ritorno economico altamente correlato al movimento effettivo della moneta nel tempo. Questi fondi hanno in genere spese di gestione basse, anche se è sempre buona cosa informarsi su eventuali tasse o commissioni prima di procedere all’acquisto.

 

 

come guadagnare nel forex con gli etfOggi esistono diverse tipologie di ETF valutari sul mercato. È possibile acquistare ETF che replicano singole valute. Ad esempio, il franco svizzero viene tracciato dal CurrencyShares Swiss Franc Trust (NYSE:FXF). Se si pensa che il franco svizzero sia destinato a salire nei confronti del Dollaro statunitense, sarebbe opportuno acquistare questo ETF, oppure andare short se si pensa che la valuta svizzera sia quella destinata a scendere. È inoltre possibile acquistare gli ETF che replicano un paniere di valute diverse. Ad esempio, il PowerShares DB U.S. Dollar Bullish (NYSE:UUP) and Bearish (NYSE:UDN) tiene traccia del Dollaro americano contro l’Euro, lo Yen giapponese, la Sterlina britannica, il Dollaro canadese, la Corona svedese e il Franco svizzero. Se si pensa che il dollaro americano stia per cadere in linea di massima, è possibile acquistare invece il Powershares DB U.S. Dollar Bearish ETF (NYSE: UDN).

Esistono anche strategie valutarie più attive riguardanti gli ETF valutari, in particolare il DB G10 Currency Harvest Fund (NYSE:DBV), che replica il Deutsche Bank G10 Currency Future Harvest Index. Questo indice si avvale di differenziali di rendimento con l’acquisto di contratti a termine delle valute del G10 a più alto rendimento e la vendita di future sulle tre valute del G10 con i rendimenti più bassi. In generale e come con gli altri tipi di fondi, quando si vende un ETF, se la valuta estera si è apprezzata nei confronti del dollaro americano, questo vi farà guadagnare un profitto. Al contrario, se l’indice valutario o sottostante dell’ETF è sceso rispetto al dollaro, vi ritroverete con una perdita.

Rischi

Come il trading con le normali valute, anche gli ETF valutari presentano alcuni rischi. Tra questi ricordiamo:

  • problemi politici;
  • debito nazionale;
  • deficit commerciale;
  • variazioni dei tassi di interesse;
  • default governativi;
  • modifica dei tassi di interesse nazionali ed esteri;
  • banche centrali o altre agenzie governative che vendono la moneta in grandi quantità;
  • variazioni dei prezzi delle materie prime.

Prima di investire il proprio capitale in questi ETF, è quindi opportuno conoscere questi rischi e l’effetto che potrebbero avere sul prezzo del vostro investimento. Consigliamo di aprire prima un conto demo virtuale prima di investire considerevoli somme.

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

plus500
etoro
markets
iq option
bdswiss
24option
fxtm
avatrade

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *