Come Fare Trading Con il Petrolio Greggio

Negli ultimi tempi, il trading sul petrolio greggio (o crude oil) sta attirando l’interesse di molti operatori. E oggi non sono pochi i broker forex che offrono la possibilità ai propri clienti di negoziare con questo bene. Si tratta però di uno strumento finanziario diverso dalle valute e dalle azioni e deve essere tradato attuando opportuni accorgimenti.

petrolio greggio

Trading sul Petrolio Greggio

Come ho detto molte volte, si dovrebbe far trading seguendo il trend e non puntando su picchi o crolli, se si vogliono avere migliori probabilità di fare dei profitti. Per quanto riguarda il petrolio greggio, l’anno scorso i prezzi si trovavano a minimi nel lungo periodo, vicini ai $ 26 a barile. Dopo aver raggiunto questa quotazione, il prezzo è semplicemente decollato, arrivando quasi a raddoppiarsi in meno di quattro mesi! Questo ci fa capire che a volte i prezzi si invertono e basta, senza forze maggiori o motivi specifici dietro, ma è estremamente difficile identificare in anticipo le inversioni di trend.

Quindi, se intendete fare trading con il petrolio greggio e non avete ancora ben chiari i meccanismi di questo settore, cercate di seguire i consigli che vi darò di seguito.

Rischi

Il principale rischio a cui è soggetto chi fa trading sul petrolio greggio è l’alta volatilità di questa materia prima, di gran lunga superiore a qualsiasi valuta forex. Per questo motivo, la maggior parte dei broker obbliga il trader ad una leva finanziaria decisamente inferiore rispetto alle altre operazioni. La dimensione di una posizione minima sul crude oil in genere è molto superiore a quella di una coppia di valute nel Forex.

Infatti, se ad esempio confrontiamo la coppia USD/CAD (storicamente, con una correlazione positiva con il petrolio greggio), la maggior parte dei broker vi permetterà di comprare o vendere dollari canadesi anche solo per un piccolo importo, ma la transazione minima per il petrolio greggio spesso è circa cinque volte superiore all’attuale prezzo di mercato (100 barili di greggio a circa 50$ a barile). Tuttavia, è anche vero che il numero di broker che permette posizioni minime di soli 10 barili di greggio per trade è in crescita: quindi il problema potrebbe essere facilmente risolvibile.

Ma è il problema della volatilità quello più importante. Fra il 2001 e il 2014, in una settimana media, il prezzo è oscillato del 7,28%. Confrontandolo con lo stesso valore per la coppia di valute Forex USD/CAD, l’oscillazione è stata solo dell’1,92%: questo significa che la volatilità del petrolio greggio è stata 3,8 volte superiore. Chi fa trading con il crude oil, avrà quindi necessità estrema di impostare stop loss molto più ampi rispetto a chi fa forex trading: quindi, l’effettiva posizione minima per il petrolio greggio, tenendo conto della volatilità, diventa superiore allo stesso valore nel Forex. Senza contare che nelle transazioni di lungo periodo, spesso al greggio vengono applicate spese finanziarie “overnight” più costose rispetto al dollaro canadese.

Trading Sulle Correlazioni

Come avete già intuito, esiste una certa correlazione tra dollaro canadese e petrolio greggio. Questo significa che i prezzi tendono a muoversi solitamente nella stessa direzione. Il che non deve sorprendere più di tanto, visto che il Canada è un grande produttore ed esportatore di petrolio (rispettivamente il quinto e il quarto paese al mondo). Questo rende il dollaro canadese una petro-valuta molto importante, il cui valore relativo dipende molto dal prezzo del petrolio.

Ciò significa che se non volete o non potete fare trading direttamente sul greggio, potreste considerare di utilizzare il Dollaro canadese scegliendo la coppia USD/CAD, avendo come controparte il Dollaro statunitense, la valuta con cui viene scambiato il greggio.

Altro modo per fare trading sul petrolio greggio sta nell’attendere un’importante divergenza fra i movimenti di prezzo del greggio e del Dollaro canadese: quando si verifica questo, bisognerà aprire posizioni equamente bilanciate (con la volatilità misurata con il valore di una Average True Range del lungo periodo) su ogni strumento e nella direzione della loro convergenza. Ricordate che per misurare la divergenza in maniera facile e veloce bisogna utilizzare la stessa media mobile del lungo periodo sugli stessi intervalli di tempo di ogni coppia di valute.

Sommario Recensione
Data Recensione
Articolo
Come Fare Trading Con il Petrolio Greggio
Voto
51star1star1star1star1star

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Vuoi conoscere e seguire valide strategie di Trading? Ecco IL CORSO giusto!
... Dopo il Corso, allenati senza rischiare con un Conto Demo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *