Perché Il Franco Svizzero è Un Buon Investimento

Per motivi di sicurezza, gli individui, le grandi organizzazioni e persino le nazioni manterranno parte delle loro riserve in eccesso in oro e valute estere. Il dollaro americano rimane la valuta di riserva principale e quella più affidabile, ma il franco svizzero è emerso negli ultimi anni come una delle migliori alternative. Nell’articolo di oggi vedremo appunto i motivi per cui il franco svizzero rappresenta oggi un buon investimento.

Perché Il Franco Svizzero è Un Buon Investimento – Alta Sicurezza, Basso Rischio e Protezione dall’Inflazione

In tutto il mondo, gli investitori cercano sicurezza e i rendimenti migliori per il loro capitale investito. Mentre le obbligazioni sono più sicure, tendono a fornire rendimenti inferiori. Le azioni e altri strumenti finanziari offrono rendimenti più elevati ma comportano rischi maggiori. L’inflazione è un altro fattore che riduce i rendimenti (leggi anche Perché il Tasso di Interesse e l’Inflazione Sono Importanti Per l’Economia).

Perché Il Franco Svizzero è Un Buon Investimento

Gli investitori cercano beni che forniscano un certo equilibrio: tradotto, protezione dall’inflazione, sicurezza dal rischio e potenziale rendimento. L’oro e il dollaro USA sono stati beni tradizionali, ma il franco svizzero è emerso anche come una potenziale opzione di investimento perché riesce ad offrire tutti e tre i parametri sopra citati (leggi anche Perché Dollaro Americano e Oro Sono Correlati?).

L’Evoluzione del Franco Svizzero Come Investimento Sicuro

I seguenti eventi hanno sostenuto lo status del franco svizzero come strumento di investimento solido e sicuro:

  • la Russia guadagna miliardi vendendo petrolio e gas. Fino ad oggi, ha mantenuto sicuri questi guadagni in dollari e titoli statunitensi e oro. Tuttavia, le sanzioni imposte dagli Stati Uniti e dall’Unione Europea alla Russia hanno indotto il paese a cercare alternative ai dollari americani e ai titoli USA. Il declino del rublo russo ha anche spinto gli investitori e le imprese del paese alla ricerca di valute sicure e molti hanno scelto proprio il franco svizzero come bene rifugio.
  • La crisi del debito europeo del 2009-2013 ha visto un consistente flusso di fondi dalle nazioni europee colpite verso la Svizzera. I paesi puntavano fondamentalmente a garantire la loro moneta (Euro) rispetto al franco svizzero.
  • La crisi finanziaria globale del 2008, originata negli Stati Uniti, ha visto anche il trasferimento di fondi dalla valuta e dai titoli statunitensi alle attività svizzere.

Perché Il Franco Svizzero è Un Investimento Sicuro?

Ci sono vari motivi per cui il franco svizzero è considerato universalmente oggi un investimento sicuro.

  • L’ecosistema geopolitico ed economico: la Svizzera ha un forte sistema economico che si trova a proprio agio con un tasso di crescita limitato ma realistico e con requisiti controllati. Ma il vantaggio della Svizzera risiede nelle sue dimensioni. È un paese piccolo, con una popolazione limitata. Inoltre, lo sfruttamento appropriato delle risorse naturali disponibili e gli investimenti limitati nella produzione e nell’agricoltura necessari per sostenere una crescita economica stabile e stabile sono i fattori chiave di un’economia stabile, che vanno a rafforzare la sua valuta. La Svizzera è il settimo maggior creditore degli Stati Uniti (dati Giugno 2018), a testimonianza della sua stabile posizione finanziaria.
  • Nessun deficit: il reddito della Svizzera supera le sue spese, quindi non c’è deficit. Ciò rende il paese autosufficiente e stabilizza la sua valuta. Inoltre, l’economia non ha piani attuali per grandi investimenti.
  • Un’alternativa all’oro: l’inflazione è una delle ragioni principali per cui gli investitori scelgono l’oro. L’oro è usato come bene rifugio in tutto il mondo da varie nazioni perché è percepito come una buona copertura contro l’inflazione. Un rapido controllo dell’inflazione storica in Svizzera indica una relativa stabilità, che ha portato ad ingenti investimenti nel franco svizzero.
  • Politica monetaria indipendente: il franco svizzero non è sostenuto solo dall’oro. La Banca Nazionale Svizzera (SNB) può stampare qualsiasi importo di valuta senza bisogno di avere una riserva. In effetti, si tratta di una forma di quantitative easing (QE), che consente a una banca centrale di controllare in modo indipendente il tasso di cambio. Ad esempio, la crisi del debito europeo ha portato a una forte domanda di franchi svizzeri dai paesi dell’Eurozona, che ha portato la valutazione del franco svizzero a limiti più elevati. Ha reso inoltre costose le esportazioni svizzere e l’elevata valutazione del franco ha rappresentato un pericolo per l’economia del paese elvetico. La Banca nazionale svizzera fissava il tasso del franco svizzero a 1,2 euro e attenuava gli effetti dell’elevata domanda di franchi svizzeri. In tal modo, la Banca nazionale ha dichiarato: “L’attuale massiccia sopravvalutazione del franco svizzero rappresenta una grave minaccia per l’economia svizzera e comporta il rischio di uno sviluppo deflazionistico”. Banche come UBS hanno imposto una tassa a grandi investitori istituzionali che mantenevano ampi quantità di depositi nei loro conti. Queste misure scoraggiarono l’acquisto sfrenato di franchi svizzeri e stabilizzarono l’economia svizzera. Tuttavia, poiché l’Euro è stato ancorato al franco a un tasso fisso, il suo declino rispetto alle altre valute nel 2014 ha portato al deprezzamento del franco svizzero. Anche in questo caso, una tempestiva azione inversa da parte della Banca nazionale svizzera il 15 gennaio 2015 per rimuovere il prezzo fisso contro l’euro, ha assicurato che il franco svizzero mantenesse la sua stabilità.
  • Piccolo Debito: le ridotte dimensioni del mercato del debito svizzero aumentano il suo vantaggio economico. Se una grande economia, come la Russia o la Germania, collocasse le sue enormi riserve nel debito svizzero, potrebbe effettivamente assumere il controllo del debito svizzero. A causa delle ridotte dimensioni del mercato e della mancanza di fondi esteri da parte della Svizzera perché non ha alcun deficit, tali acquisti sono impossibili. Questo protegge l’economia del paese e aiuta a mantenere stabile la valutazione del franco svizzero.
  • Altri fattori: un PIL forte, senza deficit di bilancio, bassa disoccupazione, significativo contributo economico del settore dei servizi finanziari, alto reddito pro capite e destinazione dei fondi tramite conti bancari segreti, sono tutti fattori che contribuiscono a far rimanere il franco svizzero un investimento sicuro.

Il franco svizzero è stato sempre popolare tra gli investitori alla ricerca di un rifugio sicuro per i loro risparmi. È evidente che l’economia svizzera difficilmente avrà momenti di stagnazione o decrescita e continuerà a rimanere una delle principali destinazioni bancarie per i capitali esteri. I fondamentali confermano il franco svizzero come un investimento sicuro e stabile per gli anni a venire.

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Vuoi conoscere e seguire valide strategie di Trading? Ecco IL CORSO giusto!
... Dopo il Corso, allenati senza rischiare con un Conto Demo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *