Indicatori Forex: Il Relative Strength Index

Gli indicatori Forex rappresentano uno strumento molto utile ai trader per riuscire a guadagnare. E senza ombra di dubbio, il miglior indicatore forex è il Relative Strength Index (RSI o indice di forza relativa) perché riflette la propensione del momento. E, si sa, seguire lo “slancio” può dare un vantaggio vincente al trade. Si tratta quindi di un indicatore forex di momentum (o slancio).

Relative Strength Index

Il Relative Strength Index

Il Relative Strength Index, come molti altri strumenti dell’analisi tecnica, fu ideato negli anni ’70 con lo scopo di calcolare il rapporto dei cambiamenti rialzisti per unità di tempo sui cambiamenti ribassisti per unità di tempo, sul periodo osservato. Tuttavia, il calcolo effettivo dell’indicatore RSI è più complesso: per cui oggi, mi limiterò a riassumere gli elementi i suoi elementi più importanti. Quello che bisogna capire è che se il periodo osservato è di 10 unità di tempo e tutte le 10 candele in questione chiudono al rialzo, l’RSI mostrerà un numero molto vicino a 100. Se la fluttuazione tra i rialzi ed i ribassi è completamente equilibrata, l’RSI sarà a quota 50.

 

Analisi e caratteristiche RSI

I trader utilizzano solitamente l’indicatore RSI per effettuare previsioni e strategie nei seguenti modi.

+
  • Se l’RSI è superiore a 70, allora dovrebbe calare. E se scende al di sotto di 70, è un segnale di conferma che il prezzo sta iniziando un movimento ribassista.
  • Se l’RSI è inferiore a 30, allora dovrebbe salire. Se l’indicatore sale sopra soglia 30, è un segnale di conferma che il prezzo sta iniziando un movimento rialzista.
  • Se l’RSI incrocia il livello 50 con un movimento in salita, è un segnale che il prezzo sta iniziando un movimento rialzista.
  • Se l’RSI incrocia il livello 50 con un movimento in calo, è un segnale che il prezzo sta iniziando un movimento ribassista.

Come Utilizzarlo

Per utilizzare il Relative Strength Index nel modo più efficace possibile, bisogna piazzare ordini long quando l’indicatore è superiore a 50 su tutti i grafici oppure degli ordini short se è inferiore a 50 su tutti i grafici. Generalmente, è consigliabile utilizzarlo prendendo in considerazione il trend delle ultime 10 settimane.

Il miglior modo di fare trading sugli incroci del livello 50 è utilizzare l’indicatore RSI su molteplici periodi di tempo della stessa coppia valutaria.

Michele

Indicatori Forex: Il Relative Strength Index

Editor's Rating:
5

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Vuoi conoscere e seguire valide strategie di Trading?
... allenati senza rischiare con un Conto Demo
plus500
etoro
markets
iq option
bdswiss
24option
fxtm
avatrade

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *