Guida Alle Valute Rifugio

In ambito Forex, per valuta rifugio s’intende quella moneta che, durante un periodo di crisi economica o di inflazione, permette agli investitori di tutelare il proprio capitale mettendoli al riparo da eventuali perdite cospicue di valore.

valute rifugio

Tale discorso può essere applicato anche ai beni materiali. Allo stesso modo quindi, i beni rifugio sono quelli che, in un periodo di inflazione, “sopravvivono” alla svalutazione o la subiscono in misura minore rispetto al denaro contante. Quindi, sono molto richiesti dai risparmiatori. Generalmente, i beni rifugio per eccellenza sono:

  • immobili
  • oro
  • materie prime preziose, come argento o platino
  • opere d’arte

In questo articolo si parla di:

Valute Rifugio

Nel Forex moderno vengono distinte due principali gruppi di valute:

  • valute rifugio o safe haven (Dollaro americano, Yen e Franco svizzero)
  • valute high-yeld (Euro, Sterlina, Dollaro australiano e Dollaro Neozelandese)

Nei periodi di crisi economica, le valute high-yield si deprezzano e quelle rifugio si apprezzano. Ciò significa che un cross EUR/USD (Euro High-Yield, Dollaro Rifugio), dovrebbe scendere. Al contrario in un Boom economico lo stesso cross dovrebbe salire. Lo stesso vale per le altre coppie, ovviamente tenendo sempre presente qual è la valuta rifugio e qual è la valuta ad alto rischio. Tenete presente che le valute rifugio possono cambiare nel corso del tempo in base alle condizioni di mercato e quello che sembra essere un investimento sicuro in un mercato potrebbe rivelarsi un investimento disastroso in un altro. Inoltre, durante i periodi di recessione, vi è sempre il rischio che l’acquisto dei bei rifugio possa provocare un eccesso di domanda e una bolla speculativa che porterebbe ad una instabilità dei prezzi (cosa da cui il risparmiatore voleva fuggire puntando proprio alle valute rifugio).

Oltre al Dollaro americano (USD), le altre valute rifugio per eccellenza sono lo Yen giapponese (JPY) e il Franco svizzero (CHF).

Yen

La valuta giapponese si è apprezzata nei confronti dell’Euro, del Dollaro americano e delle altre valute in tempi di congiuntura economica, mentre ha perso valore nei momenti in cui l’economia globale era in crescita. Come se non bastasse, il Giappone ha dovuto anche fare i conti con una mancata crescita dei prezzi per molti anni. Considerando questi fattori negativi, perché allora lo yen è considerato una delle valute rifugio per eccellenza? Principalmente, perché il paese nipponico viene considerato universalmente un grande creditore, con una grande forza lavoro e leader nel settore dell’elettronica, dell’auto e dei componenti tecnologici. A ciò si aggiunge il fatto che l’enorme debito giapponese è per la maggior parte (90%) nelle mani degli stessi giapponesi, per cui è più difficile assistere ad attacchi speculativi sul debito del paese. Senza contare che, soprattutto negli ultimi anni, il Giappone è stato fra le mete preferite d’investimento da parte degli investitori esteri.

Franco Svizzero

Al pari dello Yen, il Franco svizzero viene considerato una valuta rifugio grazie alla ben nota solidità dell’economia e del sistema politico elvetico.

La Svizzera possiede inoltre uno dei tassi d’inflazione più bassi al mondo e il popolo ha da sempre molta fiducia nella Banca Nazionale Svizzera (la Banca Centrale elvetica). Durante la crisi finanziaria del 2008 il franco svizzero ha guadagnato parecchio nei confronti delle altre valute, visto che molti investitori hanno “parcheggiato” nel paese il loro denaro.

Da settembre 2001 però la Banca centrale Svizzera ha fissato un “floor” sul tasso di cambio euro-franco a 1,20, così da evitare apprezzamenti ulteriori del franco che potessero poi danneggiare l’export delle aziende svizzere. Quello che molti analisti hanno considerato è che, in periodi di bassa tensione finanziaria, il valore del franco svizzero dipendeva da fattori fondamentali come l’inflazione. Ciò ha portato gli economisti a dire che il franco svizzero è valutato come un rifugio sicuro per gli investitori durante i periodi finanziari turbolenti.

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Vuoi conoscere e seguire valide strategie di Trading? Ecco IL CORSO giusto!
... Dopo il Corso, allenati senza rischiare con un Conto Demo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *