8 Curiosità Sul Forex Trading

Come abbiamo detto e ripetuto molte volte, il Forex è il mercato finanziario più grande del mondo per volume di scambi giornalieri effettuati (circa $ 5 miliardi). Ma è anche quello che negli ultimi anni è stato preferito al mercato azionario da parte degli  investitori. Si tratta tuttavia di un mercato di cui sfuggono molti particolari e curiosità interessanti. Oggi vedremo appunto alcune curiosità che pochi conoscono sul forex trading.

  1. La Gran Bretagna ha il mercato forex più grande al mondo – La maggior parte delle transazioni Forex (41%) avvengono sul mercato di Londra e non su quello degli Stati Uniti, come molti pensano. A Wall Street passa solo il 19% delle transazioni forex!
  2. Una volta era la sterlina la valuta più importante – Come ben sappiamo, oggi è il dollaro americano (USD) la valuta più scambiata nel mercato forex. Ma non è sempre stato così. Fino all’inizio del 20° secolo, era la sterlina inglese la valuta più importante al mondo, con cui venivano effettuati quasi la metà degli scambi a livello globale.
  3. Il mercato forex moderno iniziò nel 1973 – Tecnicamente, si può parlare di mercato delle valute già nel 19° secolo. Ma il Forex moderno, così come lo conosciamo oggi, ha avuto inizio solo nel 1973. In quella data cessarono infatti gli accordi di Bretton Woods, evento che mise fine al controllo sui tassi di cambio controllati e diede inizio all’epoca dei tassi fluttuanti.
  4. La maggior parte dei forex traders non riescono a chiudere l’anno in profitto – Chi fa trading, lo fa ovviamente per ottenere profitti. Ma sono sempre molti quelli che non riescono in questa impresa. Secondo una ricerca recente, il 99,6% dei trader privati non riesce a chiudere in positivo quattro trimestri consecutivi!
  5. Il più grande forex trader al mondo è Deutsche Bank – Nonostante la Germania abbia un mercato forex relativamente piccolo, la Deutsche Bank è il singolo trader più grande al mondo nel mercato delle valute, con una quota di mercato complessiva del 14,6%. Al secondo posto di questa particolare classifica si piazza CitiGroup con il 12,3%, mentre Barclays rappresenta l’11%. I primi 10 forex trader muovono l’80% del mercato totale delle valute!
  6. Una figura simile al mercato forex viene menzionata nel Talmud – Il mercato delle valute non è un’invenzione moderna. Lo scambio tra valute è menzionato nel Talmud, il testo classico dell’ebraismo, secondo solo alla Bibbia per diffusione. Ai cambiavalute veniva pagata ovviamente una commissione.
  7. La peggiore inflazione nella storia delle valute è stata causata dal dollaro dello Zimbabwe – Contrariamente a quanto si pensi, i tassi di cambio non subiscono solo delle piccole variazioni. Ne sanno qualcosa gli abitanti dello Zimbabwe per quanto accaduto alla loro valuta nel 2008. L’inflazione sul dollaro è stata la peggiore in tutta la storia, con una percentuale quasi impronunciabile di 6,56 sestilioni!
  8. Il cross GBP/USD viene chiamato anche “Cable” – Prima dell’avvento della fibra ottica e dei satelliti, la borsa di Londra e quella di New York comunicavano tra loro attraverso un cavo d’acciaio che attraversava tutto l’Oceano Atlantico! Per questo motivo oggi la coppia GBP/USD viene chiamata anche “cable” (cavo).

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Vuoi conoscere e seguire valide strategie di Trading? Ecco IL CORSO giusto!
... Dopo il Corso, allenati senza rischiare con un Conto Demo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *